Le pop-corn, contrariamente a quanto si possa pensare, sono uno snack delizioso e al tempo stesso salutare. Se evitiamo di ripassarli nel burro, e di aggiungere una dose eccessiva di sale, possiamo consumarli in tutta tranquillità. Sono poi buonissime, e quasi tutti ne vanno matti! Grandi e piccini adorano consumare questo mais secco scoppiettato, in diverse occasioni. Al cinema poi sono un vero must, dall’alba dei tempi. Anche in casa però possiamo farne di ottimi, per passare una serata sul divano, per una merenda con gli amici, e per mille altre occasioni. Se vogliamo fare in casa le pop-corn abbiamo diverse opzioni. O compriamo quelli ideali per il microonde, che basta inserire al suo interno e lasciar scaldare per qualche minuto, oppure quelli da cuocere normalmente. Possiamo usare anche una pentola o una padella antiaderente, con un filo d’olio, per preparare dei deliziosi pop-corn. Tuttavia se siamo davvero patiti di questo cibo vorremmo farne di ottimi, con il vero gusto delle pop-corn. Come fare? In questo caso dobbiamo ricorrere per forza a una macchina per pop-corn.

Ci sono diversi fattori da valutare prima di acquistare un simile apparecchio. Dovremo capire che tipologia di macchina ci serve (professionale? Per uso domestico? Con carretto?) per esempio, valutarne i materiali di costruzione, l’ingombro, il design e così via. Poi è bene anche focalizzarci sugli accessori inclusi nel prezzo. Questi sono in grado di rendere versatile l’apparecchio, e ci eviteremo di acquistarli poi in un secondo momento (spendendo ulteriore denaro).

Gli accessori più utili sono:

  L’agitatore. È un braccio meccanico che mescola il contenuto della ciotola. Agita i pop-corn sia in fase di cottura che in quella conclusiva in cui condiremo col sale la pietanza;

  La vaschetta per condimenti. Questo accessorio ci aiuta a sperimentare nuovi accostamenti, e a creare sempre nuove ricette. Possiamo usarle per mettere del burro, sale, zucchero, olio, eccetera;

  Contenitori e sacchetti. Devono essere di varie dimensioni, per accontentare ogni sorta di appetito. Sia le macchine professionali che quelle amatoriali ne possono esser provviste;

  Illuminazione interna. Solo i modelli più “in” ne sono dotati, e rende la macchina un vero e proprio pezzo di arredamento.