Oggi sul mercato ci sono vari modelli per un utilizzo domestico e professionale, varie marche e vari prezzi.

I criteri per scegliere la migliore impastatrice.

Come scegliere la Migliore impastatrice? Bisognerebbe in particolare, conoscere le caratteristiche, ma anche le dotazioni e le prestazioni tecniche di ogni modello in vendita, così da evitare di sbagliare a scegliere.

I fattori da dover valutare sono:

-la potenza, non inferiore a 325 watt di potenza, perché maggiormente sarà potente e più lavorerà meglio.

-La velocità, almeno 6.

-il peso, non meno di 4kg per poter esser robusta e stabile, più di 7 kg la renderebbero tropo pesante e difficile da dover maneggiare.

-La capacità, ovvero la capienza della ciotola, se si è soli oppure in coppia  sarà sufficiente quella da 500 g, se invece si ha una famiglia media con 4/6 persone, allora bisognerà scegliere quella da 2,5 kg. Maggiore sarà la capienza della ciotola e maggiore sarà anche il consumo dell’impastatrice.

-Il materiale, sarà preferibile scegliere una impastatrice in metallo, perché maggiormente resistente e durevole.
-Funzione di blocco motore, così da poter garantire il blocco automatico dell’impastatrice quando sarà alzato il braccio mobile.
-Funzione di riposo, perché è necessario spesso fermarsi per per mescolare a mano gli ingredienti oppure per aggiungerne altri.
Un ulteriore consiglio è quello di poter scegliere un modello di impastatrice che consenta l’aggiunta di accessori elementi, perché magari potrebbero servire in futuro.

A determinati modelli si possono aggiungere pastai, ma anche tritacarne e gelatieri.

Altro fattore da dover considerare è lo spazio disponibile nella propria cucina: un’impastatrice eccessivamente grande potrebbe non trovare un adeguato posto.

Ancora molto importante sarà di voler preferire impastatrici dotate di coperchio paraspruzzi, per proteggere le mani mentre si lavora e per poter evitare la fuoriuscita di liquidi, ed inoltre è importante preferire impastatrici che non facciano rumore, così da usarle in qualunque momento della giornata evitando di creare eventuali fastidi.

Anche l’occhio vuole la sua parte, quindi sarà importante poter scegliere un tipo di impastatrice che si basa in modo esclusivo su criteri estetici, colori e design. In tanti acquistano difatti, un robot dai colori piuttosto accesi e dalle sinuose forme moderne soltanto perché si abbina alla loro cucina oppure perché va a rispecchiare i personali gusti estetici, non considerando ulteriori criteri importanti per poter fare la  giusta scelta.

Sarà molto importante allora, poter considerare diversi criteri prima di acquistare un’impastatrice per poter evitare di fare in acquisto poco consono a quelle che sono le proprie esigenze.