Gran parte degli essiccatori, usati in casa entrano in azione attraverso una resistenza.

Come funziona un essiccatore.

Il funzionamento di tali apparecchi dipende da una questione termica, la grande differenza fra i modelli presenti sul mercato, risiede nella tipologia di sistema usata per poter essiccare il cibo. Gli essiccatori possono essere verticali oppure orizzontali a seconda della tipologia di erogazione di aria calda e quindi alla direzione che prende.

L’essiccatore si caratterizza per la resistenza, è il prodotto classico e maggiormente utilizzato per poter essiccare i cibi. Ma ci sono ulteriori metodologie che consentono la disidratazione degli alimenti.

A parte gli essiccatori classici, ci sono anche essiccatori ibridi e quelli ad infrarossi. Gli essiccatori ibridi vanno in azione attraverso un sistema solare e ad ombra e permettono di poter mantenere intatte le caratteristiche nutritive del cibo essiccato. Gli essiccatori ad infrarossi, sono invece maggiormente innovativi, usano i raggi infrarossi corti per poter velocizzare la procedura di essiccazione.

Tali prodotti, se sono paragonati agli essiccatori classici ad utilizzo domestico, sono capaci di poter ridurre i tempi di essiccazione. Inoltre consumano un minor quantitativo di energia elettrica e sono capaci di poter conservare il sapore e il colore degli alimenti che sono sottoposti al processo di disidratazione. Il relativo costo è superiore perchè si tratta di apparecchi molto più evoluti tecnologicamente. In Italia difatti, ancora non hanno riscosso un grande riscontro per quanto concerne le vendite.

Gli essiccatori ibridi e quelli ad infrarossi sono maggiormente reperibili su piattaforme online.

Un essiccatore per alimenti è  il  miglior apparecchio per poter disidratare frutta e verdura, tali strumenti si caratterizzano per la presenza di più ripiani e non eccedono i 45 gradi di temperatura e il cibo riposto dentro non viene cotto.

Gli scomparti di un essiccatore per alimenti  possono essere rimovibili , su ciascun ripiano sarà possibile collocare gli alimenti che saranno poi essiccati. L’elettrodomestico quando viene acceso emetterà aria calda che consente di poter avviare il procedimento.

In pratica, l’essiccazione degli alimenti è una tipologia di procedimento che prevede una separazione fra elementi liquidi e quelli solidi, questo procedimento si verificherà quando l’acqua che è presente nei vari cibi, inizierà ad evaporare. L’essiccazione, rappresenta uno dei metodi maggiormente antichi e naturali che permette di poter conservare i propri alimenti.

Con il passare degli anni, non ci sarà più l’usanza di dover lasciare frutta e verdura al sole perchè si proceda con una naturale essiccazione, si tratta di una lunga procedura che richiede molte forze, sarà preferibile usare il forno per poter procedere a tale operazione, ciò comporterà maggior impiego di tempo e in particolare si andrà incontro ad un grande dispendio di energia.

Approfondimenti su www.essiccatoriperalimenti.it.